Pubblicato il : 06 Settembre 20212 tempo di lettura minimo

Se stai cercando un posto dove goderti il cibo italiano, c’è solo un posto dove andare. È in Toscana. Questa regione è ampiamente conosciuta per il suo cibo delizioso in tutto il mondo. È il luogo perfetto per gustare una cucina toscana naturale, semplice e autentica.

I famosi vini della Toscana

I gloriosi vini della regione, come il Chianti, sono una ragione in più per provare i ristoranti della Toscana. Grazie alle colline e alle montagne e al mare, la Toscana ha un’abbondanza di cibo e di ingredienti naturali. Potete assaggiare le buone specialità della regione negli eccellenti ristoranti familiari e bistrot della gastronomia italiana. Firenze è attualmente la regione più dinamica nella produzione di vino italiano di alta qualità. Il nuovo rinascimento della Toscana è iniziato nel Chianti, più precisamente nelle colline centrali. Il Chianti, prodotto in otto sottoregioni distinte, è ancora il potere dominante nell’industria vinicola della Toscana. È stato a lungo considerato il “più italiano” dei vini italiani.

Cucina toscana

La cucina in Toscana è semplice ma varia. Rigoroso, sobrio, forse anche severo. Gli orientamenti etruschi sarebbero spesso visibili. Durante il periodo feudale, i fiorentini erano profondamente indignati per la forte pressione delle tasse. Hanno deciso di non pagare più la tassa sul sale, le gabelle. Di conseguenza, il pane offerto in alcuni ristoranti non aveva mai il sale aggiunto. Durante il Rinascimento, la gastronomia italiana, specialmente in Toscana, era soffocata da prodotti importati dall’America come i pomodori.

Generalità sulla gastronomia toscana

Per dirla semplicemente, si potrebbe dire che in Toscana esistono tre tipi di cucina. Quali? Sono la cucina di terra, la cucina della costa e la cucina maremmana. Troverete la cucina dell’entroterra a Pistoia, a Firenze, a Lucca,… Parlando di cucina costiera, la gusterete a Castiglione e a Livorno. I frutti di mare ne sono una grande parte. Gli ingredienti principali della gastronomia italiana sono il pane senza sale chiamato filone in italiano, l’olio d’oliva e alcune erbe come l’origano, il rosmarino, la salvia e il timo, così come il finocchio. Va notato che il pane senza sale è onnipresente in molte ricette classiche italiane. Lo stesso vale per l’olio d’oliva. La Sicilia, la Puglia e la Calabria sono le più famose regioni produttrici di olio d’oliva in Italia.